giovedì 31 marzo 2016

The Woden's Day - Tania Paxia

Pubblicato da Jess 91 a 19:33:00
Buonasera! Eccomi qui con un'altra recensione (già so che non sarò così "produttiva" quando ci saranno gli esami, sob...). Oggi voglio parlarvi di The Woden's Day di Tania Paxia, libro finito qualche giorno fa e che ho apprezzato parecchio. 


“Siamo amici solo il mercoledì sera e quando non siamo in pubblico”. (Woden Audrey Doolittle) 
Woden è una patita della chimica e dell'elettronica, piatta come uno skateboard, occhi e capelli di un castano normale e nessun segno particolare, a parte un dente scheggiato per colpa di una caduta sull’asfalto da piccola e il vizio di tingersi le ciocche di capelli di colore diverso quando ne ha voglia. (...)
Carter (Saetta) è un pilota Nascar e il suo sogno è di correre nella Sprint Cup. È il 'non ragazzo' di Felicia Hadley, la diva del liceo, ma se la spassa con tutto il gruppo delle Cheerleaders, tranne Hannah Jones che per il momento sembra resistergli. Ma lui ama le sfide, anche perché i diciassette anni arrivano una volta sola e non ricapitano più. È una celebrità a scuola da quando in prima superiore era passato dal go-kart a roba più seria. Anche l’aspetto fisico, nel crescere, si era evoluto, facendolo assomigliare più a un bel ragazzo e non più a un ranocchio. (...)
Entrambi hanno un segreto: sono amici da sempre, ma non in pubblico. Si incontrano il mercoledì sera, a casa di Woden per prestare fede all'accordo stretto da bambini: il Woden's Day. "


E' il primo libro che leggo di Tania Paxia (anche se ho adocchiato da tempo "Ti amo già da un po'") e devo dire che ad avermi colpito - a parte la trama, ovviamente - è stata proprio la copertina! A fine lettura non posso che confermare l'idea che sia perfetta: colorata, frizzante... molto carina! 
Bene, passiamo al libro vero e proprio. Che dire? Premetto che amo alla follia leggere (e scrivere) i diversi POV e qui tutto è reso molto dettagliatamente. 
Ho adorato Wod e, inizialmente (lo ammetto!), un po' meno Carter. 
Lei è così strana - in senso buono! -, piccola scienziata pazza, indossa occhiali bizzarri, recita (pardon... "fa spettacoli!", così facciamo contento Finley! XD) in ruoli buffissimi, insomma... mi è piaciuta immediatamente! 
Carter nel corso della lettura l'ho apprezzato, perché comunque il suo personaggio evolve tantissimo, ma giuro che inizialmente proprio non mi andava particolarmente giù! 

Un'altra cosa che mi è piaciuta parecchio è stata l'idea di questo "giorno speciale", il mercoledì, che simboleggia il loro rapporto come qualcosa da custodire segretamente e gelosamente. Certo, in pubblico poi è tutto mooolto diverso, tuttavia penso sia proprio questo a rendere poi così unico il Woden's Day. I momenti in cui Wod e Carter fanno finta di non conoscersi sono parecchio divertenti, soprattutto perché il lettore sa e quasi (togliamo pure il quasi!) si beffeggia degli altri (vedi Felicia & company) insieme a loro due. 

Molto dolce e completa l'evoluzione del loro rapporto: se inizialmente tutto sembra "al suo posto" e persino la "romanzina" del papà di Wod non fa che farci sbuffare e sorridere insieme a loro, tutto poi piano piano (ma non troppo!) cambia e allora sorgono i dubbi, le gelosie e, soprattutto, i sentimenti!

A parte qualche errore di battitura, il testo si legge molto bene: è scorrevole, frizzante... insomma: se vi capita leggetelo! :)


Il mio voto: 3 e 1/2!




Concludo con due cose:

1) The only exception dei Paramore la trovo adattissima alla storia (poi è bellissima, ma io sono di parte!). 

2) Non so perché, ma pensando a Carter non ho potuto fare a meno d'immaginarmi la faccia di Jesse McCartney... sono l'unica?! :'D 

Bene, alla prossima! ;) 




2 commenti:

Tania Paxia ha detto...

Grazie mille! *-* Condivido subito su facebook! ^^

Jess 91 ha detto...

Figurati Tania, ancora complimenti! ^__^ Tienimi aggiornata sulle tue pubblicazioni, se ti fa piacere! ;)

Posta un commento

 

La ragazza col Kindle Template by Ipietoon Blogger Template | Gift Idea